Cerca nel blog

Loading

09 agosto 2009

Chi vince al superenalotto?

Sarà perché è estate e i (tele)giornali non hanno molto di cui parlare ad esclusione, ovviamente, dell'importantissime vacanze dei VIP. Sarà perché gli oltre 120 milioni di montepremi fanno gola un po' a tutti. Sarà perché, in fondo, provare costa tanto poco o sarà un po' quello che volete, ma nessuno sembra essere estraneo alla mania del superenalotto estivo! Se ho letto bene le cifre, per l'estrazione di ieri sera (sabato 8 agosto) sono state giocate oltre 120 milioni di combinazioni, equivalente a dire che ogni italiano ha messo in gioco ben due sestine nella speranza di portare a casa il malloppo.

Ma conviene davvero giocare al superenalotto? Quanti sono le reali possibilità di vincere? Per rispondere in termini scientifici e rigorosi a queste domande serve che facciamo un po' di chiarezza e introduciamo qualche termine tecnico per poter descrivere matematicamente il problema. Innanzitutto diciamo che la probabilità di vincere è uguale al numero di combinazioni vincenti diviso il numero totale di combinazione possibili. Ovvero, prendiamo il caso di un gioco semplice come il lancio di un dado: se scommetto che uscirà il numero x (con x compreso tra 1 e 6 estremi inclusi) allora avrò una probabilità di vincere uguale a 1 diviso 6, perché 6 sono tutti i possibili risultati. Se scommetto che uscirà un numero pari allora avrò tre possibili risultati vincenti (2, 4 e 6) su un totale di 6 possibili risultati, ovvero una probabilità del 50%.

Passare al superenalotto complica un po' le cose, ma cerchiamo di tenerle il più semplici possibili. Innanzitutto il numero delle uscite vincenti è precisamente 1, se puntiamo al fatidico 6. Esiste una e una sola sestina vincente per ogni estrazione. Ma quante sono tutte le possibili combinazioni? Ovvero, ci stiamo chiedendo in quanti modi posso prendere 6 numeri da un totale di 90. Nel calcolo combinatorio, questa operazione prende il nome di Combinazione semplice senza ripetizione e si calcola nel modo seguente:




dove n nel caso del superenalotto è uguale a 90, ovvero il numero totale di numeri, e k è 6 perché viene sempre estratta una sestina. Il simbolo ! nella seconda parte dell'equazione qui sopra identifica l'operazione fattoriale, cioè, per esempio, il fattoriale di 10 è il prodotto degli interi positivi da 10 a 1, che come potete immaginare è un numero parecchio grande. Nel nostro caso specifico le possibili combinazioni di 6 elementi da un gruppo di 90 sono precisamente:



Si avete letto bene, 622 milioni e rotti! Quindi la probabilità di fare sei è di una su 622 milioni e se volessi esprimerla con un numero decimale dovrei scrivere zero virgola, otto zeri prima di poter, finalmente mettere un bel 1.
Se per l'ultima estrazione sono state giocate 120 milioni di combinazioni, assumendo per assurdo che queste fossero tutte diverse, allora la probabilità che ci fosse un fortunato vincitore si aggirava intorno al 20%.

Una curiosità: il meccanismo di estrazione non conosce quali numeri sono stati estratti e dal punto di vista probabilistico non esistono sestine strane o particolari. Questo per dire che si ha esattamente la stessa - ridicola - probabilità di vincere puntando su una senstina apparentemente normale o su una assolutamente bizzarra composta dai numeri 1, 2, 3, 4, 5 e 6! Vi può anche sembrare strano, ma il fatto che il primo numero estratto sia un 1, non cambia minimamente la probabilità che il secondo sia un 2 e così via. Tenete conto che nel superenalotto non conta l'ordine di estrazione per la sestina.

Andiamo, però avanti con le probabilità, perché non si vince solo con il 6. Quant'è la probabilità di fare 5? Innazitutto partiamo dal fatto che sempre e comunque viene estratta una sestina e che quindi il numero delle possibili combinazioni resta immutato e uguale a 622 milioni e spiccioli. Quello che cambia in questo caso è che ci sono molte più combinazioni vincenti. Facciamo un esempio pratico: abbiamo giocato la nostra sestina fortunata 1, 2, 3, 4, 5 e 6. Allora vinceremo con il 5 se almeno cinque dei nostri numeri sono contenuti nella sestina vincente, questo vuol dire che se la sestina vincente è 1, 2, 3, 4, 5 e 85 andremo a ritirare il premio e lo faremo anche se al posto dell'85 ci fosse il 7 o il 24, insomma qualunque altro numero compreso tra 7 e 90, estremi inclusi. Avremo cioè 84 possibilità di vincere azzeccando i primi 5 numeri della sestina, ma la stessa cosa succede anche se indoviniamo i primi 4 e l'ultimo, come per esempio con la sestina 1, 2, 3, 4, 12 e 6. Ripetendo il ragionamento spostando il numero, ahime sbagliato, in tutte le posizioni, scopriamo che esistono 6 * 84 = 504 possibili sestine che ci permettono di incassare il premio per il 5. Allora in base alla nostra definizione di probabilità di vittoria, possiamo concludere che la probabilità di fare un bel 5 è



ovvero 504 volte superiore a quella di fare 6 e circa una su 1 milione e duecentomila!

E il 5+1? Qui le cose si fanno decisamente più complicate, ma allo stesso tempo divertenti. Il premio del cinque più uno viene assegnato allo scommettitore che abbia indovinato 5 dei 6 numeri della sestina vincente e il numero jolly. Questo numero jolly è un settimo estratto, quindi differente da tutti gli altri già presenti nella sestina.

Dobbiamo quindi parlare di settimine, ovvero di raggrupamenti di sette numeri? Più o meno sì. Il fatto è che quando abbiamo fatto il ragionamento per il "5", non ci interessava per nulla quale dei cinque numero su sei avevamo indovinato, adesso invece per fare il "5+1" dobbiamo necessariamente indovinare l'ultimo numero estratto, il jolly, altrimenti al più potremo fare un "5", ma non un "5+1". Si tratta, matematicamente parlando, quindi di una settimina solo parzialmente ordinata, ovvero non ci interessa quale dei cinque numeri dei nostri primi sei sono veramente stati estratti, ma ci serve aver indovinato il settimo estratto! Questo trucchetto cambia innanzitutto il numero delle possibili estrazioni che saranno i soli 622 milioni per i primi 6 estratti senza ordine moltiplicati per gli 84 valori possibili del numero jolly. Ma quante di queste sono utili per il mio 5+1? In altre parole quante sono le settimine a me favorevoli in vista del “5+1”, quando scelgo 6 numeri e li gioco? Immaginiamo di scegliere i miei soliti numeri 1, 2, 3, 4, 5 e 6, allora una sestina + jolly vincente al 5+1 sarà per esempio la: 1, 2, 3, 4, 5 e 76 numero jolly = 6, ma vincerò anche se esce 29,2,3,4,5,6 numero jolly = 1. In definitiva vincerò quando verrà estratta una settimina contenente 6 termini iniziali (quelli di cui non importa l'ordine) costituiti da 5 tra i 6 numeri da me scelti, insieme con un numero che sta fra gli 84 numeri da me non scelti e da un numero finale coincidente col numero rimanente della mia sestina. Queste sono relativemante poche e per la precisione 6 * 84. Riassumendo:



La prossima domanda che viene spontanea è: ma conviene giocare? Visto che le possibilità di sbancare la cassa sono così irrisorie la risposta è che sarebbe da stupidi farne una professione. Mi spiego: giocare sistemi complessi pagando la scommessa diverse centinaia se non migliaia di euro è una vera e propria stupidaggine. Sono solo soldi buttati nel ... ecco avete capito cosa indentevo dire. Se invece vi accontenta di tentare la fortuna con un euro nell'assoluta certezza di perdere, allora può forse valere la pena sperare nella dea bendata.

Ma il superenalotto è un gioco onesto? Assolutamente no! Però prima di spiegarvi il motivo ho bisogno di definirvi cosa sia un gioco, probabilisticamente parlando, onesto. Nella teoria dei giochi diremo che un gioco è onesto se paga il vincitore in modo proporzionale alla probabilità di vincere. Se, per farla facile torniamo all'esempio iniziale del lancio del dado, in un gioco onesto indovinare un numero dovrebbe essere pagato 6 volte la posta e indovinare un pari o un dispari solo 2 volte. I giochi d'azzardo non possono, per definizione essere onesti, perché in un gioco onesto, lo scommettitore e il banco hanno esattamente lo stesso tornaconto, ovvero nessuno, in media, vince. Questo non può funzionare perché il casino ha bisogno di pagare gli stipendi, oltre che arricchire il suo proprietario e lo stato vuole anche la sua bella fetta di guadagno. Per questo motivo le case di scommesse devono spostare un po' la fortuna dalla loro parte, rendendo disonesti tutti i giochi d'azzardo, ovvero pagando le vincite in modo non proporzionale alla probabilità di ottenerle. Sarebbe come a dire che indovinare un numero sul lancio dei dadi viene pagato solo 5.5 volte la posta e non esattamente 6 come onestà vorrebbe. Stimare l'equità del superenalotto è un po' più complesso perché la vincita è basata su un montepremi che si accumula anziché essere proporzionale alla difficoltà della scommessa.

Ma i numeri che sto per darvi possono darvi un'indicazione dell'iniquità del gioco. Ogni 100 euro giocati ben 53 euro e 60 centesimi finiscono direttamente nelle casse dello Stato, 8 euro restano nelle tasche della ricevitoria che ha accettato la scommessa, 3 euro e 73 centesimi vanno alla Sisal e solo i restanti 34 euro e 65 finiscono nel calderone delle vincite. Per dirla in altre parole solo un terzo dei soldi che giochiamo possono ritornare nelle nostre tasche sotto forma di vincita.

Ma come funziona il montepremi? Giuro che questa però è l'ultima domanda a cui vi rispondo. Per capirlo serve leggere nel dettaglio gli articoli 3 e 4 del regolamento ufficiale del superenalotto. Prendiamo per semplicità di conti una estrazione per cui sono state giocate 100 milioni di combinazioni (20 milioni in meno di quelle giocate sabato scorso); visto che ciascuna giocata costa 50 eurocent, vengono scommessi in totale 50 milioni di euro. Di questi, come già detto nella domanda precedente solo il 34,648% viene rimesso in palio sottoforma di montepremi, ovvero 17 milioni e 324 mila euro. Questi soldi vengono ulteriormente divisi tra le varie categorie di premi, secondo la tabella seguente:
  • Prima categoria "6": 20%, ovvero 3.464.800 euro
  • Seconda categoria "5+1": 20% ovvero 3.464.800 euro
  • Terza categoria "5": 15% ovvero 2.598.600 euro
  • Quarta categoria "4": 15% ovvero 2.598.600 euro
  • Quinta categoria "3": 30% ovvero 5.197.200 euro
Ovviamente, in caso ci siano due vincitori della stessa categoria, questi si divideranno in parti uguali il montepremi della loro categoria. C'è poi il meccanismo dell'accumulo, ovvero se in una estrazione non ci sono vincitori di prima categoria (nessun sei, per intenderci) allora il montepremi di questa giocata andrà a sommarsi con quello della prossima dando vita così al jackpot milionario. Questo meccanismo si ripete fino a quando, finalmente, ci sarà un fortunato vincitore con 6 numeri estratti, e visto quanto improbabile questo fenomeno sia, è abbastanza naturale aspettarsi jackpot multimilionari.

Una cosa abbastanza simile avviene anche per il "5+1", infatti se nessun giocatore realizza questa vincita allora il montepremi di seconda categoria viene diviso in due parti uguali: una che andrà a sommarsi con il montepremi del prossimo concorso e una, invece, andrà a costituire un fondo finalizzato all'incremento del montepremi di prima categoria del concorso successivo all'avvenuta assegnazione di un 6. Questo è il motivo per cui, quando il 6 manca per parecchio tempo, anche dopo che viene assegnato, il jackpot resta comunque molto interessante dal punto di vista economico.

Per le categorie minori, la cosa si complica ulteriormente, ma le cifre in gioco sono generalmente sufficientemente piccole da rendere questo meccanismo complicato poco interessante.

Un'ultima curiosità: le vincite non sono tasste e sono pagate in contanti e non in gettoni d'oro.

E il superstar? Basta vi avevo dette che quella di prima era l'ultima domanda... se portate pazienza un giorno ve lo spiego...

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

35 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. ho letto fino in fondo solo per sapere del superstar ... mi lasci a bocca asciutta! ;-)

    RispondiElimina
  3. va bene... se domani avanzo un'oretta leggo il regolamento del superstar...

    buon lavoro!

    RispondiElimina
  4. ciao, ti chiedeo percortesia una domanda anzi un ultima domanda! ti prego rispondimi in semplice parole senza complicazioni;
    1. per il momento lasciamo fuori "SUPERSTAR", se io indovino i 6 numeri quanto vinco(senza superstar)?
    2. invece se indovino i 6 numeri + il superstar quanto vinco? (riesci spiegare meglio come funziona questo "SUPERSTAR")?
    in altre parti ho letto un pò in giro ma nn ci caèpisco bene xk dicono kose tipo se fai 5 punti + il 6 ecc ma non capisco cosa si intende con 5punti + il sei o cose del genere.
    Ti prego non arrabiarti per la mia ignoranza. vorrei saperlo bene questa cosa come funziona.
    Grazie mille

    RispondiElimina
  5. caro Anonimo, perché mai dovrei arrabbiarmi?

    Allora iniziamo con la domanda 1. Il premio corrispondente ad ogni categoria di vincita dipende da due fattori: il montepremi e il numero di vincitori per quella categoria. Per il premio di prima categoria (ovvero il 6) si deve aggiungere il jackpot. Facciamo un esempio. Al momento attuale il jackpot è di oltre 102 milioni di euro, e per semplicità ammettiamo che per la prossima estrazione verranno giocate 100 milioni di combinazioni andando a formare un montepremi di 50 milioni di euro. Questi 50 milioni vengono suddivisi nelle varie categorie secondo la tabella riportata nell'articolo così che il montepremi totale per il "6" sarà di circa 105 milioni. Ora se tu sei l'unico fortunato vincitore con 6 punti, andrai a ricevere tutti e 105 milioni, se siete in 2, allora prenderai la metà, in 3 un terzo e così via.

    Per la domanda 2 serve sapere qualcosa di più sul SuperStar. Questo è un concorso separato che ti permette di vincere indipendentemente dal punteggio fatto al superenalotto. In caso che tu faccia un 6 al superenalotto e indovini anche il superstar, allora devi sommare alla vincita del 6 (vedi domanda 1) altri 2 milioni di euro. Questi soldi in più nel caso di vincita accoppiata a 6, 5+1 e 5 vanno divisi per il numero di vincitori.

    spero di averti risposto con sufficiente chiarezza, altrimenti non esitare a richiedere.

    RispondiElimina
  6. si grazie mille e sei stato l'uniko a spiegarmi meglio questa cosa. ank senza il superstar ma indovinando 6 numeri vinco quella cifra k hai detto e invece kn il supersstar + i 6 numeri indovinati a quella cifra si aggiunge ulteriori 2milioni. giusto? e grzie mille per avermi chiarito la cosa. vorrei chiederti un ultima domanda; che cosa è il numero jolly? e come si gioka?.
    Grazie ankora per la gentilezza da parte tua.

    RispondiElimina
  7. Anonimo, giusto una precisazione, in caso di 6 + superstar al jackpot devi aggiungere 2 milioni se sei l'unico vincitore; 1 milione se siete in due e così via.

    Il numero jolly non lo puoi scegliere tu. Tu scegli sempre una o più combinazioni da 6 numeri. Quando ci sono le estrazioni, vengono pescati i 6 numeri principali e poi un settimo detto appunto jolly. Se tu riesci ad indovinare 5 numeri qualsiasi tra i sei principale e il tuo sesto numero è uguale al numero jolly, allora hai diritto al premio denominato 5 + 1.

    Dal punto di vista delle probabilità è ovviamente molto più facile fare un "5", piuttosto che un "5 + 1". Il "5+1" infatti è solo 6 volte più probabile di un "6", mentre un "5" è ben 504 volte più facile del premio di prima categoria.

    Ciao e torna quando vuoi...

    RispondiElimina
  8. scusate ma se vinco con il 6 automaticamente vinco anche delle quote del 5 del 4 e del 3 o vinco solo il montepremi e basta

    RispondiElimina
  9. Forse non ho letto bene anche se nel titolo del web era scritto, cioè la seguente probabilità: se faccio 6 ed indovino pure il numero del jackpot,a quanto ammonterà la mia vincità? In altre parole, se oggi la vincita per un 6 "semplice" ammontasse a 100 milioni di euro, quanto vincerei con il numerino del jackpot indovinato su una schedina di due euro?

    RispondiElimina
  10. Per anonimo del commento 8.

    Mi sono letto bene il regolamento e sono quasi sicuro che la risposta giusta sia la seconda, ovvero vinci solo la quota per la categoria più alta indovinata. In altre parole, quando giochi una combinazione di sei numeri, vinci solo il premio corrispondente alla categoria più alta.

    Se però giochi un sistema in cui per comodità hai suddiviso tutte le combinazioni giocate su più schedine, allora vincerai il premio corrispondente alla categoria più alta per ognuna delle schedine giocate.

    Per anonimo del commento 9.

    Parli di numero del jackpot, che in realtà non esiste. Potresti spiegarti meglio?

    RispondiElimina
  11. toto, chiedo scusa, mi riferivo al 6 più il numero superstar: 6+superstar, grazie

    RispondiElimina
  12. Ciao Roby Milano, in caso di 6+superstar devi aggiungere alla vincita per il 6 "semplice", che tu stimavi di 100 milioni, altri 2 milioni di euro ammesso che tu sia l'unico vincitore. Se siete in due allora prenderai 50 milioni per il 6 e un altro milione per il superstar. Spero di averti risposto.

    ciao ciao

    RispondiElimina
  13. Ho capito che, alla risposta 5, rispondevi quanto volevo sapere io, ma mi pare un'ulteriore truffa perché se, diversamente fai un 5+ ed azzecchi anche il superstar, hai detto, in precedenza che devi moltiplicare il jackpot del superstar per 25.
    Come mai allora non si fa se azzecchi il 6 anzichè il 5+ più il superstar? tu dici, infatti, che all'amtore vanno aggiunti 2 milioni di euro. Fammi sapere, grazie

    RispondiElimina
  14. toto, scusa, hai ricevuto il mio ulteriore commento? grazie

    RispondiElimina
  15. Roby ho letto il tuo commento, posso risponderti domani? in questo momento ho un doppio turno...

    RispondiElimina
  16. Grazie toto, sei molto gentile, grazie e buona giornata

    RispondiElimina
  17. Allora Roby vediamo se riesco a risponderti correttamente.

    Innanzitutto una premessa che deriva dal tuo "ulteriore truffa". Dal punto di vista probabilistico un gioco d'azzardo si dice onesto quando il premio vinto è inversamente proporzionale con costante unitaria alla probabilità di vincere. Mi spiego: se un evento ha 1 probabilità su 100 di verificarsi e tu lo indovini allora la tua scommessa deve essere pagata 100 volte. Non esistono giochi d'azzardo onesti perché questi ridistribuirebbero in modo equo i soldi scommessi, cosa che il banco - ovvero il casinò piuttosto che lo stato - non vuole assolutamente. In altre parole, il banco cambia la costante di proporzionalità inversa in modo da rendere il gioco a lui favorevole.

    Fatta questa doverosa premessa, bisogna aggiungere che il superenalotto + superstar è come tutti gli altri un gioco "disonesto" dal punto di vista probabilistico. La tua domanda è: sono i premi ordinati in modo "onesto" rispetto alla probabilità di vincerli? Ovvero più un premio è difficile da indovinare più alto è il suo valore? Entriamo nel dettaglio...

    (continua...)

    RispondiElimina
  18. Se vai alla pagina wiki del superenalotto trovi questa tabella riassuntiva sulle probabilità complessive dei due giochi (superenalotto + superstar). La copio / incollo qui, ma temo si vedrà male.

    Punteggio su una colonna con SuperStar Probabilità di uscita
    0 1 su 137,7
    1 1 su 302,4
    2 1 su 1935,9
    3 1 su 29.403,9
    4 1 su 1.071.625,5
    5 1 su 111.181.183,2
    5+ 1 su 9.339.219.450
    6 1 su 56.035.316.700

    Giusto per intenderci questa tabella ci dice che fare 0 al superenalotto, ma indovinare il superstar è un evento con probabilità 1/137.2 e paga sempre 5 euro. La tabella è ordinata in ordine decrescente di probabilità, ovvero fare "0" + superstar è più facile che "1" + superstar, che "2" + superstar e così via. In base a quanto detto sopra mi aspetto quindi che il "6" + superstar sia pagato di più che il "5+1" + superstar, che il "5" + superstar ...

    Sempre sulla pagina wiki si trova anche la tabella relativa ai premi aggiuntivi del concorso congiunto superenalotto + superstar che copio / incollo qui.

    6 2.000.000 Euro
    5+ 1.000.000 Euro
    5 Quota del 5 x 25 volte
    4 Quota del 4 x 100 volte
    3 Quota del 3 x 100 volte
    2 100 Euro
    1 10 Euro
    0 5 Euro

    Questa tabella ci dice che se faccio "6" + superstar oltre al premio per il "6" devo aggiungere anche 2 milioni di euro. Come vedi i premi aggiuntivi per il "6"+ss e il "5+1"+ss sono fissi esattamente come lo sono quelli per il "2"+ss, "1"+ss e "0"+ss, mentre i premi aggiuntivi per il "5"+ss e il "4"+ss sono variabili e dipendono dai corrispettivi premi per il "5" e il "4".

    Tieni conto che il regolamento (art 4) del superenalotto impedisce che una vincita di categoria superiore sia meno pagata di una categoria inferiore. Ecco il testo:
    In nessun caso la quota unitaria di una determinata categoria di premi può essere minore della quota unitaria di una categoria inferiore. Ove, a seguito del computo delle quote, l’importo dei premi di una categoria risulti minore di quello di una categoria inferiore, si procede alla fusione delle due categorie e dei relativi montepremi. Ove il premio risultante dalla fusione di più categorie risulti maggiore di quello di una categoria superiore, si procede alla fusione delle categorie interessate.

    Ho letto il regolamento del superstar (magari non nel dettaglio come quello del superenalotto) e non ho trovato una clausola simile, quindi è possibile che un "5"+ss venga pagato di più di un "5+1"+ss, invertendo la graduatoria delle probabilità e facendo "rosicare" i vincitori del "5+1"+ss che con un filo meno di fortuna avrebbero vinto di più.

    Tengo a sottolineare che questa ultima osservazione è vera se e solo se nel regolamento del superstar non esiste una clausola che vincoli i premi a restare in scala. Ripeto che io non ho trovato questa clausola, ma allo stesso tempo non posso dire di aver letto riga per riga tutto il regolamento e i suoi annessi e connessi. Se hai tempo e voglia di fare questo esercizio di legalese, poi fammi sapere quello che trovi.

    RispondiElimina
  19. Per adesso grazie mille, dammi un po' di tempo per lasciarmi approfondire la questione, ma che, da subito, ti dico essere una vera truffa perchè giocare due Euro per schedina è una vera presa in giro, cioè va solo giocato un solo Euro e chi se ne frega del numero da indovinare. CMQ, a dopo, grazie

    RispondiElimina
  20. Caro Toto,
    oggi in ufficio ho posto la mia stessa domanda fatta a te a molti collaboratori e tutti credono sia come la pensavo io, cioè che se becchi il superstar il 5+ verrebbe moltiplicato per 10 ed il 6 per 5,6,7 uno dei tre numeri precedenti; anzi quando ho detto loro dei due miliardi di "solo" bonus aggiuntivo, mi hanno detto che quanto incassa comunque sempre ogni giorno l'Erario italiano non solo dal lotto superenalotto, totip, totocalcio ecc., ma IVA (la più alta d'Europa), il maggior dislivello fra costo e vendita del carburante, dai pedaggi autostradali e la lista delle accise che paghiamo da secoli, quali, solo per esempio, quelle della guerra in Albania, del Belice ecc., dovrebbe fare scatenare una bolgia collettiva per letteralmente massacrare qualsiasi politico di qualsiasi colore, perchè, ed io credo in parte in questo, il nostro perpetuo disavanzo nelle casse dello stato se lo intascano sempre gli stessi.
    Ecco perchè dovrebberro, invece, dare dimostrazione dell'esatto contrario, come, per esempio, usare il sistema fiscale americano (già adottato da alcuni paesi europei) dove le tasse le pagano proprio TUTTI. Ti ricordo AL CAPONE che non fu messo in carcere per i suoi efferati delitti, ma perchè non aveva pagato le giuste imposte e prese 20 anni di carcere dove, poi, morì. In altre parole puoi conoscere chi vuoi, ma negli States nessuno ti risparmia nulla anche e soprattuto perchè gli americani hanno una mentalità completamente diversa dalla nostra: qui se rubi sei considerato un furbo, ma se lo fai negli U.S.A. sei invece un ladro che ti porta via l'argenteria od altro da casa.
    Voglio, in ogni caso dirti che è e sarà sempre un piacere relazionarmi con te .
    Ciao Ciao
    roby

    RispondiElimina
  21. Voglio, in ogni caso dirti che è e sarà sempre un piacere relazionarmi con te

    Grazie e a presto!

    RispondiElimina
  22. Caro Toto,
    spero di non rompere, ma mi hai contagiato ed io amo scrivere. Volevo farti considerare un'altra situazione che non ci porti più a sperare nella buona sorte e che non ci deteriori ulteriormente quanto riusciamo, scusa, riuscivamo a depositare sul n/s c.c. bancario.
    Io sono più che certo che se, oltre quanto detto sul nostro sistema fiscale, si stracciasse la più che ipocrita legge Merlin, ipocrita visto che solo le alte cariche dello Stato possono approfittare di questa desolante situazione, guarda caso tutta la prostituzione è sotto la mafia che di tasse non ne paga, in meno di tre anni saremmo certamente in uno splendido periodo di deflazione. Un cittadino sardo facilmente rintracciabile in internet ha calcolato che se le sole prostitute sarde pagassero le tasse, ogni cittadino sardo pagherebbe il 50% in meno di imposte annuali.E invece ci sono i preti pedofili ecc. ecc.
    In questo modo, i poveri disgraziati che chiudono le loro strasudate aziende tornerebbero quasi immediatamente a lavorare, sempre, però, che la spendibilità dell'Euro ritorni a quanto ci fu promesso, ma che ha invece ridotto ad un terzo la nostra vecchia Lira italiana. Il problema nacque perchè noi non eravamo più abituati ai centesimi da oltre 50 anni, per cui dire 1,75 Euro o 1,45 Euro ci pareva la stessa cosa. In ogni caso chi ne ha maggiormente ed enormente approffittato sono stati tutti i commercianti e per questo motivo se si prendessero i costi, per esempio, dei prodotti di consumo del novembre 2001, disponibili in ogni Camera di Commercio e si aggiungesse quanto dichiaratoici dall'ISTAT in termini inflattivi, cioè circa un po' meno del 3% a livello annuale, TUTTA l'economia ripartirebbe da subito: i costi pro capite sono enormemente aumentati, ma i salari assulutamente no, quindi il costo della produzione di qualsiasi prodotto è rimasto quello alla fine del 2001. Io i conti li ho già fatti ed a me risulta che, solo per esempio, il pane comune costerebbe meno di 0,70 di Euro al Kg. Visto che tu sei un professionista in calcoli matematici, lascio a te valutare questa fattibile e più che corretta situazione.
    Finisco col dirti che quanto sopra lo capirebbe anche un bambino, ma i nostri infallibili governanti (hai mai sentito dire da un politico "scusatemi perchè ho sbagliato?" io no) schierati sotto qualsiasi ombrello ci hanno portato alla sola speranza nella fortuna: questo, se ci pensi, quanto capita da sempre nei paesi sotto dittatura e cioè, un vero disastro. Avrei un milioni di cose da dirti, ma mi fermo perchè esagerei, grazie e ciao
    roby

    RispondiElimina
  23. salve a tutti, mi chiedevo se un sei numeri secchi si potevano avere grazie.

    RispondiElimina
  24. Anonimo qui sopra, di preciso cosa intendi? vorresti avere 6 numeri da giocare? mi spiace ma non so proprio come aiutarti...

    RispondiElimina
  25. se faccio solo un numero all'enalotto vinco?

    RispondiElimina
  26. Ciao Anonimo del #25, l'unico modo che hai per vincere indovinando un solo numero è di giocare anche il superstar.

    L'ho spiegato qui. Se giochi il superstar e indovini quel numero, allora anche se non prendi nessun altro numero della schedina porti a casa 5 euro.

    Spero di averti risposto

    RispondiElimina
  27. caro toto una domanda ......ho preso un sistema di 42 quote e su una colonna ho vinto 2 numeri piu'il super star ho giocato 9 numeri che devo dividere in 42 secondo te quanto vinco??

    RispondiElimina
  28. Due numeri più superstar pagano 100 euro tondi tondi. Se li devi dividere per 42 vinci poco più di un caffè...

    RispondiElimina
  29. ma se ho giocato 8 numeri non sviluppo piu'colonne???+ gli 1 stella + il numero superstar???chissa'se ho ragione a sperare almeno in una birra media+pizza???

    RispondiElimina
  30. credo che tu abbia ragione, ma allo stesso tempo credo che tu abbia fatto al più 1 2stella, 2 1stella e qualche 0stella. Dico qualche zero stella perché non so di preciso quanto questi vanno contati.

    forse alla media ci arrivi, per la pizza ho i miei dubbi... ma sarei felice di sbagliarmi!

    però domani quando vai in ricevitoria, poi torna a dirci come è andata... promettiamo di non chiederti soldi!

    RispondiElimina
  31. fino a martedi......allegri saluti

    RispondiElimina
  32. allora a martedì! buona serata...

    RispondiElimina
  33. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  34. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  35. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...